Oktoberfest: birra e divertimento a volontà

Oktoberfest

 

L’Oktoberfest di Monaco di Baviera è un tuffo nella birra che scorre a fiumi nell’evento tedesco più atteso dell’anno, in cui cittadini tedeschi e turisti festeggiano nel modo più caratteristico.

Oktoberfest: dalle origini a oggi

L’Oktoberfest iniziò nel lontano 12 ottobre 1810, quando il Principe Ludwig di Baviera sposò Teresa di Sassonia.

La festività che ne seguì durò ben cinque giorni, che terminarono con una corsa di cavalli sul Theresenviese: si tratta di un prato poco fuori città, che prende il nome proprio dalla novella sposa! Ancora oggi, ogni quattro anni, la fiera dei cavalli viene celebrata.

E da allora, come accade per le più belle manifestazioni, fu un crescendo di festa! L’amata birra fece la sua prima apparizione nel 1818, assieme alle prime giostre del Luna Park. A fine ‘800 ecco la nascita dei primi birrifici storici di Monaco, diventando gli unici fornitori di birra dell’Oktoberfest, con la diffusione del boccale da litro, simbolo della festa!

Durante la Seconda grande guerra, l’Oktoberfest non fu celebrata, e nel 1950 alcune derive neonaziste, tra cui un certo Gundolf Köhler fecero esplodere una bomba nel Theresenviese, uccidendo tredici visitatori e ferendone duecento. Proprio nel 1950 il sindaco Thomas Wimmer introdusse una nuova usanza. Ebbene sì: nel giorno della cerimonia d’apertura, al momento di stappare la prima botte di birra nella tenda di Schottenhamel, egli avrebbe gridato “Ozapft is!” (la botte è stata aperta). Queste parole segnano da più di mezzo secolo l’inizio dei festeggiamenti. A dispetto dell’attentato del 1950, la risposta dei visitatori è stata – subito dagli anni successivi – quella di una massiccia partecipazione, e così dovrebbe essere anche nell’epoca odierna: partecipazione, condivisione, festa senza paura!

Theresienwiese vanta uno spazio di quattrocentroventimila metri quadrati, dove trovate i sei birrifici storici autorizzati con la loro specifica Märzen. Gli stand della birra, i Bierzelte, un enorme Luna Park, i chioschi con le loro tipiche prelibatezze della cucina bavarese e i gadget ricordo: una vera opera d’arte e di divertimento a cui è impossibile non partecipare almeno una volta nella vita (ma anche due, tre quattro…).

Dal prato è ben visibile la suggestiva statua della Baviera, fatta realizzare su commissione di Luigi I nel 1850. Possibile salirci tramite una scalinata: da sopra si può ammirare tutto il Theresienwiese!

Altrettanto impossibile perdersi la Sfilata Inaugurale che si svolge la domenica del primo weekend dalle 10 alle 12 circa, con splendidi carri, musica bavarese, percorrendo le vie principali di Monaco per ben 7 km! Un evento che assume proporzioni di oltre 6 milioni di visitatori in festa per tutto il periodo!

Oktoberfest: alcune attrazioni

Durante l’Oktoberfest di Monaco di Baviera, dalla stupenda ruota panoramica è possibile ammirare un evento che assume importanza nazionale!

Oktoberfest-TendoniCi si può quindi godere le attrazioni di più moderna tecnologia e, per i più avventurosi, oltre alla ruota panoramica: la giostra Krinoline, l’altalena delle streghe, lo scivolo Taboga, il disco di legno rotante o ruota del Diavolo, i giochi di prestigio dello Schichtl, le esibizioni motociclistiche nel tipico cilindro di legno bavarese detto Pitts Todeswand, senza dimenticare l’Olympia Looping, cioè il più grande ottovolante al mondo!

Naturalmente, l’assoluta protagonista di tutto l’evento resta la birra: che sia chiara, scura, dolce o amara, saprà accompagnarvi anche fuori dallo spazio dedicato ai banchetti dell’Oktoberfest. Passeggiare sotto il Municipio in centro città a Monaco di Baviera con in mano un’ottima birra bavarese è consigliabile in tutte le stagioni!

Esattamente come la patria di Mozart, che merita di essere vissuta non solo durante il capodanno di Salisburgo, ma durante tutto l’anno.